Reazione al fuoco condotte aria

[table width =”100%” style =”” responsive =”false”]
[table_head]
[th_column]PUBBLICAZIONI[/th_column]
[th_column][/th_column]
[/table_head]
[table_body]

[table_row]
[row_column]uni-en[/row_column]
[row_column]UNI EN 13501-4:2016

Classificazione al fuoco dei prodotti e degli elementi da costruzione – Parte 4: Classificazione in base ai risultati delle prove di resistenza al fuoco dei componenti dei sistemi di controllo del fumo.

I prodotti trattati dalla presente norma sono:

  • condotte per il controllo del fumo;
  • serrande per il controllo del fumo;
  • barriere al fumo;
  • evacuatori forzati di fumo e calore;
  • evacuatori naturali di fumo e calore.

[/row_column]
[/table_row]

[table_row]
[row_column]uni-en[/row_column]
[row_column]UNI EN 15882-2:2015

Applicazione estesa dei risultati di prova di resistenza al fuoco per impianti di fornitura servizi – Parte 2: Serrande tagliafuoco.

La norma fornisce linee guida e regole per gli organismi notificati (per serrande tagliafuoco) per consentire loro di produrre/convalidare un rapporto di applicazione estesa per serrande tagliafuoco.

[/row_column]
[/table_row]
[table_row]
[row_column]repubblica italiana[/row_column]
[row_column]CIRCOLARE PROT.5981 DEL 09/06/2009

CIRCOLARE DEL MINISTERO DELL’INTERNO PROT. 5981 – 032101 01 4122 056 DEL 09/06/2009

OGGETTO: REQUISITI DI REAZIONE AL FUOCO DEI MATERIALI COSTITUENTI LE CONDOTTE DI DISTRIBUZIONE DELL’ARIA DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO E VENTILAZIONE
DESTINATRI:

  • DIREZIONI REGIONALI DEI VIGILI DEL FUOCO
  • COMANDI PROVINCIALI DEI VIGILI DEL FUOCO

[/row_column]
[/table_row]
[table_row]
[row_column]repubblica italiana[/row_column]
[row_column]DECRETO 31 MARZO 2003

REQUISITI DI REAZIONE AL FUOCO DEI MATERIALI COSTITUENTI LE CONDOTTE DI DISTRIBUZIONE E RIPRESA DELL’ARIA DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO E VENTILAZIONE (G.U. N. 86 del 12/04/2003)[/row_column]
[/table_row]
[/table_body]
[/table]

Aria SpA declina ogni responsabilità per possibili errori od omissioni nella pubblicazione dei testi di legge, decreti e linee guida, nonché per eventuali danni derivanti dall’uso delle informazioni contenute nei testi riportati in queste pagine.
Si raccomanda, pertanto, di verificare sempre tali informazioni direttamente sulle fonti ufficiali.