Hotel e alberghi


PUBBLICAZIONI
repubblica italiana D.M. 9 agosto 2016 la regola tecnica verticale recante norme tecniche di prevenzione incendi riguardanti le seguenti attività ricettive turistico-alberghiere e relativo Allegato

Approvate le norme tecniche di prevenzione incendi per  le attività ricettive turistico – alberghiere, con la pubblicazione del decreto del ministero dell’Interno 9 agosto 2016 sulla Gazzetta Ufficiale del 23 agosto 2016, n. 196.

uni-en UNI EN 1093-4:2008 Sicurezza del macchinario – Valutazione dell emissione di sostanze pericolose trasportate dall’aria – Parte 4: Rendimento della captazione di un impianto di aspirazione – Metodo mediante l uso di traccianti.

La presente norma è la versione ufficiale della norma europea EN 1093-4:1996+A1 (edizione giugno 2008). La norma descrive un metodo per la misurazione del rendimento di captazione di un impianto di aspirazione installato su una macchina.

Questo metodo si basa sulla tecnica mediante l uso di traccianti e può essere impiegato in ogni ambiente di prova.

eur-lex Regolamento (CE) n. 852/2004 sull’igiene dei prodotti alimentari

Il regolamento e i suoi allegati definiscono una serie di obiettivi di sicurezza alimentare che le imprese alimentari devono soddisfare. Il principio fondamentale è che tutti coloro che lavorano nel settore alimentare devono garantire prassi igieniche in ogni fase del processo di produzione.

repubblica italiana LINEE GUIDA PER LA PREVENZIONE E IL CONTROLLO DELLA LEGIONELLOSI (Conferenza Stato-Regioni nella seduta del 7 maggio 2015 )

Le linee guida sono state aggiornate alla luce delle nuove conoscenze scientifiche, con l’ausilio tecnico-scientifico dell’Istituto Superiore di Sanità e di figure istituzionali esperte del settore.
Vengono quindi raccolti in maniera sistematica e aggiornati tre documenti fondamentali:

  • Linee guida per la prevenzione ed il controllo della legionellosi, pubblicate in G.U. del 5 maggio 2000;
  • Linee guida recanti indicazioni sulla legionellosi per i gestori di strutture turistico-recettive e termali;
  • Linee guida recanti indicazioni ai laboratori con attività di diagnosi microbiologica e controllo ambientale della legionellosi.

repubblica italiana LINEE GUIDA PER LA PREVENZIONE ED IL CONTROLLO DELLA LEGIONELLOSI PREDISPOSTE DAL MINISTERO DELLA SANITA’ ED ADOTTATE DALLA CONFERENZA STATO REGIONI IL 4/4/2000

La Sanità Pubblica si è posta di fronte al problema della prevenzione comunitaria delle infezioni da batteri del genere Legionella dopo l’osservazione di casi di legionellosi in turisti che hanno soggiornato nelle strutture ricettive del nostro paese.
Al paragrafo 7.2 delle “Linee guida per la prevenzione ed il controllo della Legionellosi” sono elencate le diverse “misure di prevenzione a lungo termine”  degli impianti di climatizzazione consigliando il controllo periodico e la pulizia e bonifica idonea dei diversi componenti (condotte aria, silenziatori, prese d’aria esterna, filtri, batterie di scambio termico, umidificatori dell’aria ambiente, umidificatori adiabatici, torri evaporative).
Il paragrafo 7.3 descrive la particolare tecnica ad aria compressa utilizzata per la pulizia delle superfici interne delle canalizzazioni: questa tecnica garantisce un ottimo risultato evitando di danneggiare eventuali rivestimenti interni delle condotte e mantenendo quanto più possibile integro l’impianto aeraulico.

Aria SpA declina ogni responsabilità per possibili errori od omissioni nella pubblicazione dei testi di legge, decreti e linee guida, nonché per eventuali danni derivanti dall’uso delle informazioni contenute nei testi riportati in queste pagine.
Si raccomanda, pertanto, di verificare sempre tali informazioni direttamente sulle fonti ufficiali.