ventilconvettori da casa, da ufficio

Ventilconvetttori o fan coil: cosa sono e come funzionano?

Il fan coil o ventilconvettore (sigla VC o FC) è un terminale dell’impianto di climatizzazione costituito da:

  • una o due batterie per lo scambio termico tra acqua e aria
  • un ventilatore
  • un filtro dell’aria
  • una vaschetta per la raccolta della condensa

All’esterno presenta i collegamenti con le reti dell’acqua calda e/o refrigerata. Il tutto chiuso dentro un involucro.

Cosa sono i ventilconvettori e come funzionano?

Come funzionano i ventilconvettori?

Caratteristica fondamentale dei ventilconvettori è la possibilità di riscaldare o raffrescare un ambiente. Si tratta di sistemi in cui l’acqua cede calore all’aria tramite una batteria alettata.

Il ventilatore preleva l’aria dall’ambiente (da scaldare o raffreddare) reperendola da un’apertura posta in basso al terminale. Una volta entrata l’aria viene prima filtrata e poi spinta dal ventilatore verso la batteria di scambio termico.

La batteria è un dispositivo dentro al quale sono inseriti dei tubicini in cui corre l’acqua e fuori dai quali è installato un sistema alettato, generalmente di alluminio; l’aria passando riceve calore dall’acqua o lo cede in caso di raffrescamento. Quando l’aria viene raffreddata si effettua anche un processo di deumidificazione, con produzione di liquido di condensa che viene raccolto nella vaschetta installata sul fondo della loggia della batteria.

Tipologie di ventilconvettori

tipologie di ventilconvettori o fan coil

Pulizia e sanificazione dei ventilconvettori

Come tutti gli impianti di trattamento aria in generale, anche i ventilconvettori necessitano di una regolare pulizia e sanificazione.

ventilatore sporco

Una regolare pulizia e sanificazione dell’impianto può garantirne il funzionamento continuo nel tempo e la sicurezza di aria pulita e sanificata nelle stanze della tua casa e del tuo ambiente di lavoro.

Aria SpA, miglioriamo l’aria che respiri!