Il metodo di Valutazione del Rischio Aria Spa rappresenta sempre più uno standard, a livello nazionale, per valutare i potenziali rischi per le persone derivanti dall’impianto di condizionamento e per valutare le difformità normative dell’impianto stesso.

A riprova di ciò arrivano ordini diretti dalle varie stazioni appaltanti attraverso il portale MePA (Mercato elettronico Pubblica Amministrazione), come si evince dalla foto.

Ricordiamo che il Metodo Standardizzato A.R.I.A (Assegnazione Rischio Impianti Aeraulici) è stato creato dai tecnici Aria Spa in collaborazione con l’Università di Udine.

Scopo principale: limitare al massimo il grado di soggettività del valutatore.

La nuova valutazione dei rischi Metodo Operativo A.R.I.A. si struttura in tre diversi livelli di indagine, che sono l’ispezione preliminare, l’ispezione visiva e l’ispezione tecnica. Vediamole nel dettaglio.

ISPEZIONE PRELIMINAREfase_01

In questa prima fase si acquisiscono dati e informazioni di base sull’edificio legate al layout impiantistico e al contesto in cui si trova installato l’impianto; la finalità è quella di verificare lo stato delle varie componenti dell’impianto attraverso il controllo della loro condizione igienica e della loro funzionalità. Il D.Lgs. n. 81/2008, all’art. 64, obbliga il datore di lavoro a provvedere affinché l’impianto venga effettivamente sottoposto a una regolare manutenzione e pulitura.

ISPEZIONE VISIVAfase_02

La finalità è quella di verificare lo stato delle varie componenti dell’impianto attraverso il controllo visivo del loro stato igienico e della loro funzionalità. Il controllo deve essere svolto da personale qualificato e prevede una periodicità. Gli esiti dell’ispezione vanno raccolti nell’apposita checklist che, unita al registro degli interventi sull’impianto, rappresenta uno strumento che consente di valutarne nel tempo lo stato igienico.

fase_03

 ISPEZIONE TECNICO – IGIENICA

In questa ultima fase si utilizzano strumenti di misura e acquisizione dati per consentire un’analisi approfondita dell’impianto.

Per saperne di più [clicca qui]

Per un preventivo di massima compila il Modulo di raccolta dati

Per richiesta informazioni specifiche:

Nome
Cognome
Azienda | Professionista
P.Iva e CF
Telefono
Email
Richiesta
Ricopia il codice
Ricopia il codice