Focus: ricambio aria sale fumatori

ricambio aria sale fumatori

Volendo destinare un ambiente del proprio locale/attività a sale fumatori, bisogna provvedere, tra le varie cose, all’installazione di un idoneo impianto di ricambio dell’aria.

Idoneo perchè il ricambio aria sale fumatori deve avere delle specifiche caratteristiche tecniche e certificazioni.

Legge 16/01/2003 n. 3 e D.P.C.M. del 23/12/2003

La legge 16/01/2003 n. 3 (tutela della salute dei non fumatori) ed il D.P.C.M. del 23/12/2003, stabiliscono i requisiti tecnici minimi dei locali riservati ai fumatori e dei relativi impianti di ventilazione e ricambio d’aria.

Read more ...

La manutenzione predittiva e reattiva: quali differenze

La manutenzione predittiva e reattiva sono due tipologie di approccio alla manutenzione completamente differenti.

manutenzione predittiva

Vediamo di capirne vantaggi e differenze.

Facciamo un esempio: siamo in una fabbrica. Vediamo con piacere che gli operai lavorano con impegno e che i pezzi di produzione scorrono veloci lungo i nastri pronti per passare all’imballaggio. Ad un certo punto un allarme! Il nastro è fermo, gli operai smettono di lavorare e la produzione si interrompe: c’è una macchina guasta…

Read more ...

Obblighi del DL sulla manutenzione e gestione degli impianti aeraulici

obblighi del datore di lavoro

Per quanto riguarda gli obblighi del Datore di Lavoro facciamo riferimento al Decreto Legislativo n.81 del 9 aprile 2008 (scaricabile dal sito del Ministero del Lavoro cliccando sul primo link della pagina seguente “http://sitiarcheologici.lavoro.gov.it/

Nel testo di legge sono presenti due punti cardine sull’argomento impianti aeraulici e loro gestione:

  • l’articolo 64 ‘ Obblighi del datore di Lavoro, comma 1, lettera c), obbliga il datore di lavoro a provvedere affinché l’impianto venga effettivamente sottoposto a una regolare manutenzione e pulitura;
  • inoltre l’Allegato IV “Requisiti dei luoghi di lavoro” – al paragrafo 1.9.1.2, riporta che se gli impianti aeraulici installati vengono utilizzati (e quindi non tenuti chiusi o spenti), devono essere mantenuti funzionanti; inoltre «devono essere periodicamente sottoposti a controlli, manutenzione, pulizia e sanificazione per la tutela della salute dei lavoratori. Qualsiasi sedimento o sporcizia che potrebbe comportare un pericolo immediato per la salute dei lavoratori dovuto all’inquinamento dell’aria respirata deve essere eliminato rapidamente»;

Read more ...

Manutenzione ventilconvettori: la salute prima di tutto!

manutenzione ventilconvettori

L’inverno è finito! E’ ora di procedere con la manutenzione dei ventilconvettori.

Ventilconvettori e split devono essere periodicamente manutenzionati sia per l’igiene e la salute dei lavoratori che per gli aspetti funzionali: al loro interno si annidano grosse quantità di polveri, sporco e cariche microbiologiche. Le polveri possono ridurre l’efficienza del ventilconvettore o dello split (l’apparecchio scalda o raffredda di meno in quanto lo scambio termico è ridotto dall’imbrattamento) e possono essere fonte di patologie quali allergie, problemi respiratori, spossatezza, nausea, congiuntiviti.

I nostri servizi: manutenzione ventilconvettori

Read more ...

Nuovo servizio noleggio strumenti di misura aria

noleggio strumenti misura aria

Ritardi nella messa in funzione dell’impianto?

E’ importantissimo che gli impianti di climatizzazione prima della messa in servizio vengano tarati e ritarati in caso di modifiche. Gli strumenti necessari a queste operazioni sono sostanzialmente due: il balometro e l’analizzatore di tenuta. A volte non si ha la possibilità di averli a portata di mano e subentrano immancabilmente ritardi nella messa in funzione dell’impianto.

Problema risolto!

Read more ...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: