Testo Unico Sicurezza D.Lgs. 81/2008

testo unico sicurezza

In Italia la salute e la sicurezza sul lavoro sono regolamentate dal Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008, anche noto come Testo unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro, entrato in vigore il 15 maggio 2008, e dalle relative disposizioni correttive, ovvero dal Decreto legislativo 3 agosto 2009 n. 106 e da successivi ulteriori decreti.

E’ oggi, la legge fondamentale per la prevenzione degli infortuni sul lavoro.

Si applica a tutti i settori di attività, pubblici e privati, a tutte le tipologie di rischio, a tutti i lavoratori e lavoratrici, subordinati e autonomi, ai soggetti equiparati ai lavoratori.

Il datore di lavoro è definito come «il soggetto titolare del rapporto di lavoro con il lavoratore, o comunque, il soggetto che secondo il tipo e l’assetto dell’organizzazione, nel cui ambito il lavoratore presta la propria attività, ha la responsabilità dell’organizzazione stessa o dell’unità produttiva in quanto esercita poteri decisionali e di spesa».

Qui di seguito troverete sempre la versione aggiornata.

Aggiornamento 24 settembre 2015

TU 81-08 – Ed. Settembre 2015.pdf

Novità in questa versione:

  • Corretto l’importo massimo previsto per l’ammenda all’art. 284 comma 1;
  • Inseriti gli interpelli dal n. 26 al n. 28 del 31/12/2014, le precisazioni all’interpello n. 20/2014 del 31/12/2014, e gli interpelli dal n. 1 al n. 5 del 23 e 24/06/2015;
  • Inserite le circolari n. 34 del 23/12/2014, n. 35 del 24/12/2014, n. 3 del 13/02/2015, n. 5 del 3/03/2015 e n. 22 del 29/07/2015;
  • Inserito il decreto interministeriale n. 201 del 18 novembre 2014, recante norme per l’applicazione, nell’ambito dell’amministrazione della giustizia, delle disposizioni in materia di sicurezza e salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro (avviso pubblicato nella G.U. n. 15 del 20 gennaio 2015);
  • Abrogazione del comma 5 dell’art. 3, ai sensi dell’art. 55, comma 1, lettera e), del D.Lgs. 15 giugno 2015, n. 81 (SO n.34 alla G.U. 24/06/2015, n.144, in vigore dal 25/06/2015);
  • Modifica dell’art. 88, comma 2, lettera g-bis), ai sensi dell’art. 16, comma 1, della legge 29 luglio 2015, n. 115 (G.U. 03/08/2015, n.178, in vigore dal 18/08/2015);
  • Inserite le modifiche agli artt. 3, 5, 6, 12, 14, 28, 29, 34, 53, 55, 69, 73-bis (nuovo articolo), 87, 98 e 190, introdotte dal d.lgs. 14 settembre 2015, n. 151 recante “Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunità, in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n.183” (G.U. n. 221 del 23/09/2015 – S.O. n. 53, in vigore dal 24/09/2015).

2 settembre 2016 decreto legislativo n° 159 del 1° agosto 2016 di adeguamento alla direttiva UE:
CAPO IV, del Titolo VIII “Protezione dei lavoratori dai rischi di esposizione a campi elettromagnetici”

Sono sostituiti i seguenti articoli del Testo Unico sicurezza sul lavoro:

  • Art. 206 (Campo di applicazione)
  • Art. 207 (Definizioni)
  • Art. 208 (Valori limite di esposizione e valori di azione)
  • Art. 209 (Valutazione dei rischi e identificazione dell’esposizione)
  • Art. 210 (Disposizioni miranti ad eliminare o ridurre i rischi)
  • Art. 210-bis (Informazione e formazione dei lavoratori e dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza)
  • Art. 211 (Sorveglianza sanitaria)
  • Art. 212 (Deroghe)