ricambio aria sale fumatori

Volendo destinare un ambiente del proprio locale/attività a sale fumatori, bisogna provvedere, tra le varie cose, all’installazione di un idoneo impianto di ricambio dell’aria.

Idoneo perchè il ricambio aria sale fumatori deve avere delle specifiche caratteristiche tecniche e certificazioni.

Legge 16/01/2003 n. 3 e D.P.C.M. del 23/12/2003

La legge 16/01/2003 n. 3 (tutela della salute dei non fumatori) ed il D.P.C.M. del 23/12/2003, stabiliscono i requisiti tecnici minimi dei locali riservati ai fumatori e dei relativi impianti di ventilazione e ricambio d’aria.

Gli impianti devono:

  • migliorare il comfort ambientale;
  • evitare che il fumo possa migrare nei locali limitrofi;
  • limitare la concentrazione ambientale delle sostanze inquinanti.

Portata aria

Un impianto di ventilazione forzata deve garantire un ricambio d’aria supplementare (adeguatamente filtrata) dall’esterno o da altri ambienti limitrofi nei quali è vietato fumare.

La portata d’aria minima che l’impianto deve assicurare è di 30 litri/secondo (108 metri cubi/ora) per ogni utente, sulla base di un indice di affollamento pari allo 0,7 persone/mq.

Gli stessi locali devono, poi, essere mantenuti in depressione non inferiore a 5 Pa (Pascal) rispetto alle zone circostanti. Questa condizione, che permette al fumo di non migrare negli ambienti limitrofi, deve essere mantenuta stabilmente a porta chiusa.

Per legge, infine, è indispensabile che l’impianto di ventilazione installato sia conforme alle disposizioni di legge sul risparmio energetico, e che venga sottoposto a interventi tecnici di verifica e manutenzione annuale, a pena di inidoneità dell’impianto stesso.

Gestore del locale: responsabilità

Tutte le norme che fanno riferimento alla manutenzione alla gestione degli impianti di filtraggio e ricambio dell’aria devono essere, ovviamente, rispettate.

Il gestore del locale è il responsabile davanti alla legge e deve assicurasi che tutte queste norme vengano applicate rigorosamente.

Progettazione, Installazione, Manutenzione

La progettazione, l’installazione, la manutenzione ed il collaudo degli impianti di ricambio aria sale fumatori devono essere conformi alle disposizioni legislative. I soggetti abilitati sono tenuti a rilasciare idonea dichiarazione della messa in opera degli impianti secondo le regole dell’arte ed in conformità dei medesimi alla normativa vigente.

I certificati di installazione e i certificati annuali di verifica e di manutenzione degli impianti di ventilazione devono essere conservati a disposizione dell’autorità competente.

Aria SpA progetta e realizza impianti di ricambio aria sale fumatori ed effettua sugli stessi manutenzioni ordinarie e straordinarie.
Contattaci per avere maggiori informazioni sugli impianti di ricambio aria per locali fumatori o richiedere un preventivo o un sopralluogo.

ps: fumare fa male alla salute! Tua e degli altri…

Potrebbe interessarti anche…

BALOMETRO TSI Airflow PH731

Il balometro TSI Airflow PH731 è uno strumento di misura multiuso utilizzato principalmente per misurare le portate d’aria degli impianti aeraulici.

KIT TESTO 405i – 415

Il Kit Testo 405i – 415 viene utilizzato principalmente per misurare le portate d’aria nei sistemi aeraulici di piccole e medie dimensioni.

Balometro Airflow PH731
KIT TESTO 405i - 415