valutazione dei rischi

La valutazione dei rischi costituisce la base per la gestione della salute e della sicurezza e rientra tra gli obblighi di legge (Decreto Legislativo 81/2008 – Testo unico sulla sicurezza sul lavoro).

Quando azienda e dipendente firmano il contratto di lavoro, le parti si assumono diritti e doveri reciproci. Uno dei principali obblighi messi a carico dell’azienda dalla legge è l’obbligo di sicurezza.

L’obiettivo è individuare i rischi e i pericoli che gravano sui lavoratori e adottare misure di protezione e prevenzione adeguate.

Sono moltissimi i possibili rischi oggetto di valutazione, dal pericolo di incendio a quello di esplosioni, dai rumori interni ed esterni allo stress luminoso, dall’esposizione ad agenti chimici e mutageni alla contaminazione dell’acqua, del suolo e dell’aria.

Le misure generali di tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro

Il testo unico delle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro fissa, innanzitutto, le misure generali di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori nei luoghi di lavoro che ogni azienda deve rispettare.

Tra le varie voci, facendo riferimento all’allegato IV al punto 1.9 scopriamo l’importanza del microclima e della contaminazione dell’aria.

Nei luoghi di lavoro chiusi, è necessario far sì che tenendo conto dei metodi di lavoro e degli sforzi fisici ai quali sono sottoposti i lavoratori, essi dispongano di aria salubre in quantità sufficiente anche ottenuta con impianti di areazione.
Gli stessi impianti devono essere periodicamente sottoposti a controlli, manutenzione, pulizia e sanificazione per la tutela della salute dei lavoratori.
Qualsiasi sedimento o sporcizia che potrebbe comportare un pericolo immediato per la salute dei lavoratori dovuto all’inquinamento dell’aria respirata deve essere eliminato rapidamente
.

Valutazione dei Rischi impianti aeraulici – Metodo operativo A.R.I.A.

Il metodo operativo A.R.I.A. è stato studiato e realizzato in collaborazione con l’Università di Udine al fine di standardizzare le procedure per la Valutazione dei Rischi degli impianti di climatizzazione come richiesto dal Dlgs 81/2008 alleg IV.

L’acronimo A.R.I.A. significa «Assegnazione Rischi Impianti Aeraulici». Lo scopo principale è quello di limitare al massimo il grado di soggettività del valutatore.

Si struttura in 3 livelli di indagine:

  • ISPEZIONE PRELIMINARE: Acquisire dati e informazioni di base sull’edificio legate al layout impiantistico e al contesto in cui si trova installato l’impianto.
  • ISPEZIONE VISIVA: Verificare lo stato delle varie componenti dell’impianto attraverso il controllo oggettivo. Il controllo deve essere svolto da personale qualificato e prevede una periodicità.
  • ISPEZIONE TECNICO-IGIENICA: verifiche tecniche e strumentali

Operiamo nel totale rispetto di leggi e norme tecniche.

Ti servono maggiori informazioni? I nostri tecnici sono a tua disposizione.

Vai al modulo raccolta dati, compilalo e riceverai il preventivo dettagliato per la valutazione del rischio del tuo impianto